ANTIBIOTICO-RESISTENZA: UN ALLARME GLOBALE – TERZA PARTE

L’antibiotico-resistenza è la capacità dei batteri di adattarsi e resistere all’azione delle sostanze antimicrobiche. Si tratta di un fenomeno che si è enormemente amplificato negli ultimi 70 anni, raggiungendo proporzioni allarmanti e diventando una delle maggiori minacce alla salute globale: oggi le malattie resistenti ai farmaci causano ogni anno nel mondo almeno 700.000 morti, che entro il 2050 potrebbero diventare 10 milioni se la tendenza non viene invertita.

L’arresto dell’antibiotico-resistenza passa fondamentalmente per una riduzione dell’utilizzo degli antibiotici. Un obiettivo che riguarda la politica, gli operatori sanitari, ma anche ciascuno di noi. Ecco perché una corretta informazione è fondamentale: dopo aver passato in rassegna le proporzioni e le conseguenze di questo fenomeno [CLICCA QUI per leggere l’articolo] ed analizzato le sue cause [CLICCA QUI per leggere l’articolo], vediamo ora quali sono le soluzioni e cosa può fare ciascuno di noi per contribuire.

La soluzione
Si potrebbe pensare che lo sviluppo di nuovi antibiotici sia la risposta migliore all’antibiotico-resistenza, ma non è così. I dati storici dimostrano infatti che dopo pochi anni dalla messa in commercio di una nuova classe di antibiotici i batteri si adattano e cominciano a comparire le prime resistenze. Al contrario, quando per molto tempo una popolazione batterica non entra in contatto con un antibiotico, la resistenza gradualmente diminuisce. L’unico modo per arginare questo allarmante fenomeno è quindi diminuire l’utilizzo degli antibiotici, e quando sono necessari adoperarli in maniera corretta e responsabile. Cosa può fare allora ciascuno di noi?

 

Le regole per un uso corretto degli antibiotici

1. Evita il fai-da-te: gli antibiotici vanno assunti esclusivamente dietro prescrizione medica. Solo le infezioni batteriche richiedono l’utilizzo di questi farmaci; sono inutili contro le infezioni virali, ad esempio raffreddore e influenza. Evita di assumere di tua iniziativa gli antibiotici avanzati da una precedente cura, e non prendere mai gli antibiotici prescritti per un’altra persona.

2. Valuta bene l’assunzione in caso di infezioni leggere, come mal di gola o bronchiti: spesso in questi casi l’azione del sistema immunitario è sufficiente per guarire. Parlane con il tuo medico.

3. Rispetta il dosaggio e la durata del trattamento, anche se ti senti meglio. Un comportamento scorretto potrebbe ridurre l’efficacia della terapia e dunque aumentare il rischio che i batteri sviluppino resistenza all’azione di quell’antibiotico.

4. Smaltisci in modo opportuno gli antibiotici scaduti: utilizza i contenitori per i farmaci scaduti oppure rivolgiti al farmacista.

5. Le stesse regole vanno seguite anche nell’utilizzo di antibiotici per gli animali domestici.

L’importanza della prevenzione
Naturalmente il modo migliore per ridurre l’uso di antibiotici e per non entrare in contatto con batteri resistenti è… evitare di ammalarsi! Massima attenzione quindi alla prevenzione: l’azione più semplice è lavare regolarmente le mani con acqua e sapone, soprattutto dopo aver usato il bagno, prima di mangiare, prima di preparare i cibi e dopo la manipolazione di carni crude. Se non hai a disposizione acqua e sapone puoi utilizzare un gel idroalcolico, che è altrettanto efficace.

Anche le vaccinazioni sono un presidio efficace per ridurre l’antibiotico-resistenza. I vaccini contro le infezioni batteriche (ad esempio Hemophilus influenzae e Streptococcus pneumoniae, due batteri che causano principalmente polmonite) riducono in maniera diretta la circolazione dei batteri resistenti e inoltre, diminuendo il numero totale di infezioni e quindi l’utilizzo di antibiotici necessari a trattarle, prevengono lo sviluppo di nuove resistenze. Ma anche i vaccini contro le infezioni virali sono utili perché evitano l’insorgenza di sovrainfezioni batteriche, ad esempio una polmonite come complicanza di un’influenza o di un morbillo.

Gli antibiotici sono un bene prezioso che deve essere protetto. Il loro futuro dipende anche da te.

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!