FINE VACANZE, INIZIA LA SCUOLA!

La fine delle vacanze e il ritorno alle attività e agli impegni quotidiani è motivo di stress per grandi e piccini. Non si deve credere che i bambini non possano vivere il disagio conseguente al rientro a scuola e alla ripresa di tutti gli altri impegni (sport, musica, corsi, etc.) cui vengono sottoposti nel periodo invernale.
Il compito principale di un genitore per rendere più piacevole e graduale il ritorno alla vita di tutti i giorni è quello di infondere entusiasmo, mettendo in risalto gli aspetti positivi del rientro: l’incontro con i compagni, la scoperta di nuove conoscenze, le attività scolastiche…
Bisognerebbe tornare dalle vacanze qualche giorno prima dell’inizio della scuola per dare la possibilità ai bimbi di riadattarsi alla quotidianità domestica.
Una buona idea può essere organizzare una festa di inizio anno scolastico con i compagni di classe per incoraggiare il reinserimento.

E se si tratta del primo giorno di scuola?
Niente paura!
Ogni anno molti piccoli alunni si trovano ad affrontare il debutto alle scuole elementari e spesso hanno a che fare con timori, speranze, curiosità e ansie suscitate dalla grande novità che li aspetta. Cominciano a passare del tempo in ambienti nuovi, senza genitori accanto, incontrano nuovi amici, affrontano nuove attività e impegni, conoscono nuovi punti di riferimento, le maestre, e soprattutto imparano la cosa più importante: apprendere!

Molti affrontano la cosa con entusiasmo, eccitati dalle grandi novità e dall’idea di conoscere nuovi amichetti da far presto diventare inseparabili compagni di giochi.
Altri invece, i più timidi e introversi, possono avere difficoltà ad ambientarsi, provando timore e disagio.
E così altrettante ansie e apprensioni nascono nei genitori…
ma bastano pochi e semplici consigli perché anche mamme e papà, che non hanno mai affrontato questa esperienza, siano perfettamente in grado di rendere l’occasione piacevole per i loro bambini, senza caricarli di ansia. La cosa fondamentale è quella di sviluppare interesse verso l’apprendimento..
Curiosità prima di tutto!
Lo studio non dovrebbe mai passare come un obbligo al quale adempiere, ma piuttosto dev’essere mostrato ai piccoli come una fonte di apprendimento di cose nuove e, perché no, divertenti. In questo modo, col tempo saranno gli stessi bambini a desiderare di sedersi tra i banchi di scuola!

Lo zainetto:
Il peso della cultura…
Come ogni anno, prima dell’inizio dell’anno scolastico, si presenta a genitori e bambini il problema dello zainetto e degli altri materiali scolastici da acquistare.
E’ bene porre attenzione nella scelta perché oltre all’aspetto economico, decisamente non trascurabile, bisogna considerare la salute dei nostri figli, ed in particolare della loro schiena.
E’ frequente incontrare, all’uscita di una scuola, ragazzini affaticati sotto il peso dei libri. Negli ultimi anni, in particolare, è cresciuto il numero dei testi ed il loro volume; per non parlare degli accessori per l’attività sportiva, artistica e musicale, sempre più ingombranti e, quindi, pesanti.
La scelta dovrà ricadere su zaini e porta-zaini non solo esteticamente attraenti, ma anche comodi e pratici.

Buon inizio di anno scolastico a tutti gli studenti!
…e anche ai loro genitori!!!

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!