INQUINAMENTO ACUSTICO: DANNI PER LA SALUTE

Quando si parla si sicurezza nelle nostre abitazioni, bisognerebbe tenere conto di un fattore spesso trascurato: l’inquinamento acustico.

Il controllo del rumore nei nostri edifici è tutt’altro che secondario.
Non si rischiano solo danni all’udito, infatti, ma diverse e anche gravi possono essere le ripercussioni sulla salute delle persone a causa dell’esposizione diretta a fonti di rumore, come accade ad esempio qualora si viva in edifici posti vicino a strade trafficate.

Quando si raggiungono i 35 decibel i rischi per la salute sono abbastanza evidenti, ma oltre i 65 decibel si osservano veri e propri danni psichici e neurovegetativi.

Ma vediamo quali sarebbero gli effetti extrauditivi dell’esposizione prolungata al rumore:
ipertensione, quadri ansiosi con somatizzazioni, insonnia, diminuzione della vigilanza e della risposta psicomotoria, ecc.

Attenzione allora, qualora si viva in “luoghi rumorosi”, a prendere le necessarie precauzioni per ritagliarsi dei momenti di sano silenzio!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora fallo leggere anche ai tuoi amici!
Condividilo sui social e metti un “mi piace” al nostro profilo!

Condividi Articolo

Leave a Reply