MENOPAUSA? COME AFFRONTALA SERENAMENTE.

La menopausa è un momento delicato nella vita di ogni donna che corrisponde alla cessazione del periodo fertile, cioè al termine del ciclo mestruale e dell’attività ovarica.
Il calo della produzione di ormoni (estrogeni in particolare), da parte delle ovaie, porta l’organismo ad una serie di profondi cambiamenti.

I disturbi più frequentemente riscontrati sono:
1 – le vampate: ondate transitorie di calore accompagnate da eccessiva sudorazione
2 – emicrania
3 – insonnia
4 – nervosismo e disturbi dell’umore come fenomeni ansiosi e depressivi.

Inoltre, una riduzione di estrogeni comporta minore protezione del cuore e dei vasi nei confronti dell’arteriosclerosi e delle trombosi e una riduzione dell’assorbimento di calcio nelle ossa, con conseguente predisposizione all’osteoporosi.

Come si fa a capire quando sta arrivando la menopausa?
I primi segnali sono caratterizzati da cambiamenti in quantità e durata del flusso: i cicli possono divenire troppo ravvicinati, ossia inferiori ai 25 giorni, fino ad arrivare anche due volte in un mese, oppure troppo lunghi , anche superiori ai 40 giorni. In genere la donna presenta cicli più ravvicinati nella prima fase di esaurimento ovarico (pre-menopausa), seguiti da flussi più sporadici quando poi la menopausa è imminente.
In alcune donne, è l’umore che risente per primo di questi cambiamenti ormonali: si assiste inizialmente a un peggioramento della sindrome premestruale, disturbi del sonno, un aumento di disturbi d’ansia e depressivi e perdita di memoria.
In altri casi, è l’apparato osteoarticolare a soffrire di più, provocando un peggioramento dei dolori articolari, specie a carico della parte alta del corpo.
Per altre ancora, è l’apparato urogenitale ad avvertire i primi cambiamenti con l’avvicinarsi della menopausa: i tessuti vaginali e dell’apparato urinario vanno incontro ad atrofizzazione, con conseguente maggior rischio di infezioni vulvovaginali, cistiti ricorrenti e secchezza delle mucose.

Alcuni consigli per sentirsi meglio
Questo momento della vita può essere visto come un’occasione per prendersi più cura di se stesse, adottando stili di vita più sani; con qualche piccolo accorgimento, poi, si potranno ridurre i disagi legati alla menopausa.
L’attività fisica poi è sicuramente un toccasana! Soprattutto se svolta all’aperto, per stare qualche ora esposti alla luce del giorno: aiuterà sia il fisico che l’umore.
Non scordiamoci mai l’alimentazione! Nutrirsi correttamente è anche in questo caso un validissimo aiuto per affrontare questo periodo particolare.

A questi consigli è possibile integrare un prodotto naturale in grado di modulare gli squilibri ormonali.
Sempre più studi confermano che l’azione combinata di fitoestrogeni e fitoprogestinici, associata ad altri principi vegetali funzionali, può essere di grande aiuto per contrastare i disturbi della menopausa.

Conosci PHYTODONNA?

PHYTODONNA è uno straordinario integratore bilanciato ed efficace, composto dalle migliori piante ricche di fitoestrogeni e fitoprogestinici.

Inoltre PHYTODONNA contiene piante utili a sostenere il sistema neurovegetativo della donna in menopausa, regalando maggiore serenità.
Tra di esse sicuramente da sottolineare la griffonia, titolata in 5HTP, aminoacido precursore della serotonina e quindi favorente il tono dell’umore e la riduzione dello stress.

Clicca qui per maggiori informazioni.

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!