RAFFREDDORE IN ESTATE?

Il raffreddore è un malanno invernale: vero o falso?
Vero, finché non è arrivata l’aria condizionata!

Facciamo un passo indietro:
sai perché durante l’inverno ci si ammala di più di infezioni respiratorie?
Il motivo non è, come alcuni pensano, collegato alla presenza dei virus responsabili del raffreddore: questi infatti sono presenti nell’ambiente tutto l’anno.

Le cause sono altre, e nello specifico:
• d’inverno passiamo la maggior parte del tempo in ambienti chiusi, dove c’è uno stretto contatto con altre persone e quindi aumenta la possibilità di contagio;
• il freddo inibisce un importante meccanismo di difesa dell’apparato respiratorio, la cosiddetta clearance mucociliare: nella trachea si trovano speciali cellule dotate di “ciglia” il cui compito è spostare verso l’esterno il muco, che ingloba tutti i minuscoli corpi estranei penetrati nelle vie aeree, compresi virus e batteri; il freddo, ma soprattutto lo sbalzo di temperatura da un ambiente caldo a uno freddo, paralizza il movimento di queste ciglia e di conseguenza il muco ristagna con tutta la sua carica virale o batterica.

E cosa succede in estate, con l’aria condizionata?
Esattamente la stessa cosa!

Pensiamoci un attimo: gli ambienti refrigerati artificialmente sono chiusi e affollati proprio come in inverno quelli riscaldati, e lo sbalzo caldo-freddo che inibisce la clearance mucociliare si verifica in estate quando entriamo in un ambiente refrigerato proprio come in inverno quando usciamo all’aperto.

Ecco perché prendersi un raffreddore può essere altrettanto facile in estate che in inverno!

Cosa fare per proteggersi?
La soluzione più efficace sarebbe ovviamente evitare del tutto l’aria condizionata, il che è difficilmente realizzabile.
Per minimizzarne gli effetti negativi possiamo però seguire alcune regole:
• se abbiamo la possibilità di regolare il condizionatore, come a casa o in auto, assicuriamoci che la temperatura non sia inferiore ai 25°C e che il tasso di umidità sia compreso tra il 40 e il 60%; quando dormiamo cerchiamo di spegnere l’aria condizionata, utilizzando magari un ventilatore (da non puntare direttamente addosso);
• copriamoci prima di entrare in negozi, banche e uffici: un maglioncino leggero e un foulard fanno al caso nostro.

Se, nonostante tutti gli accorgimenti, siamo ugualmente vittime del raffreddore estivo, niente paura: la natura ci viene in aiuto!

PHYTOESSENZE è l’integratore a base di propoli e olii essenziali dall’effetto spiccatamente antisettico, utile in caso di infezioni di varia natura.
La presenza di malva e melissa, inoltre, dona un’azione sfiammante e spasmolitica che può attenuare i sintomi delle malattie da raffreddamento, compresa la tosse.

Provalo insieme a PHYTOESSENZE GOLA spray orale, la formulazione che aiuta a mantenere e ripristinare il benessere delle vie aeree superiori.

PHYTOESSENZE compresse e PHYTOESSENZE GOLA spray orale:
sinergia perfetta contro il raffreddore, anche in estate!

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!