E SE FOSSE UNA CARENZA DI MAGNESIO?

Il magnesio è un minerale importantissimo nel corpo umano. Prende parte a quasi tutti i processi fisiologici: produzione di energia, sintesi delle proteine, trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi, metabolismo degli zuccheri, funzionamento del sistema immunitario, equilibrio delle ossa, regolazione della pressione arteriosa… Ecco perché una carenza di magnesio può creare disturbi molteplici e molto diversi tra loro, tanto che può essere difficile identificare una causa comune. Vediamo allora come si manifesta la carenza di magnesio, e se potresti essere a rischio.

Carenza di magnesio: le cause

Il magnesio è presente in tutti gli alimenti di origine vegetale, e anche latticini, carne e pesce ne contengono discrete quantità. Dovrebbe quindi essere facile coprire il fabbisogno quotidiano di questo minerale. Eppure, si stima che nei Paesi industrializzati ben il 70% della popolazione soffra in qualche misura di una carenza di magnesio. Come è possibile? Vediamo quali sono le più comuni cause di carenza di magnesio.

Alimentazione
È vero che il magnesio è presente, in quantità maggiore o minore, in moltissimi cibi. È anche vero però che quelli in cui è più abbondante trovano ben poco spazio nella dieta moderna: parliamo dei cereali integrali e della frutta secca. Nei cereali il magnesio è contenuto nella crusca e nel germe, dunque i processi di raffinazione delle farine lo eliminano in buona parte. I legumi e gli ortaggi a foglia—soprattutto bietole e spinaci—ne sono ricchi, ma questo minerale si disperde facilmente nell’acqua di cottura. Infine i metodi intensivi di agricoltura impoveriscono il terreno di magnesio, e di conseguenza molti alimenti ne contengono già in partenza concentrazioni inferiori rispetto ad epoche passate. Ecco perché, spesso, la nostra dieta è carente di magnesio.

Stress
Un eccesso di stress, sia fisico che emotivo, provoca un maggiore consumo di magnesio e può determinarne una carenza. E inutile dire che spesso nelle nostre vite lo stress la fa da padrone.

Zuccheri
L’insulina ha tra i suoi effetti anche quello di aumentare l’eliminazione del magnesio attraverso le urine, ragion per cui l’eccessivo consumo di zuccheri (e di alimenti ad alto indico glicemico in genere) sottrae magnesio al nostro organismo. Questo vale ancora di più per chi non ha un controllo glicemico ottimale e soffre di insulino-resistenza.

Alcol
In maniera simile agli zuccheri, anche l’assunzione di alcolici causa una immediata e importante perdita di magnesio con le urine.

Attività sportiva
Il magnesio viene eliminato attraverso il sudore e dunque in caso di attività sportiva (ma anche di sudorazione dovuta ad altre cause, come le vampate della menopausa o semplicemente temperature elevate!) se ne perdono quantità rilevanti.

Cambiamenti ormonali
Dopo la menopausa le donne rischiano di più una carenza di magnesio perché gli ormoni estrogeni, i cui livelli diminuiscono notevolmente con la menopausa, stimolano l’assorbimento di magnesio dagli alimenti. È stato verificato che anche durante la fase premestruale i livelli di magnesio si abbassano, specialmente nelle donne che soffrono di sindrome premestruale.

Farmaci
Alcuni farmaci interferiscono con il metabolismo del magnesio e possono creare una carenza, soprattutto se assunti per lunghi periodi. In particolare i diuretici, utilizzati per abbassare la pressione sanguigna e trattare le cardiopatie, i cortisonici, dall’azione antinfiammatoria, e l’antimicotico amfotericina B aumentano le perdite di magnesio con l’urina. Gli inibitori di pompa protonica (o “protettori gastrici”, utilizzati contro il reflusso gastroesofageo, la gastrite e l’ulcera), riducendo l’acidità dello stomaco, diminuiscono anche l’assorbimento del magnesio. Anche la pillola anticoncezionale può contribuire alla carenza di magnesio. Se assumi un qualsiasi farmaco a lungo termine, confrontati con il tuo medico per verificare se possa causare una carenza di magnesio.

Gravidanza e Allattamento
Sia durante la gestazione che durante l’allattamento il fabbisogno di magnesio della madre aumenta.

carenza di magnesio

Carenza di magnesio: come riconoscerla

Quando parliamo di carenza di magnesio non ci riferiamo a una vera e propria ipomagnesemia, quando cioè i livelli di magnesio si abbassano così tanto da provocare vomito, sonnolenza, spasmi muscolari e alterazioni della personalità. Questa è una condizione rara che necessita l’intervento del medico. Nella maggior parte dei casi chi soffre di una carenza ha magnesio a sufficienza per non soffrire di sintomi gravi, ma non abbastanza da permettere all’organismo di funzionare al meglio.

Di solito le prime avvisaglie di una carenza di magnesio si manifestano a carico del sistema nervoso e muscolare, e della vitalità generale dell’organismo:

  • stanchezza, mancanza di energia, debolezza muscolare
  • perdita di memoria e difficoltà di concentrazione
  • difficoltà a rilassarsi
  • calo del tono dell’umore
  • ansia
  • irritabilità
  • difficoltà a dormire
  • i rumori improvvisi ti fanno trasalire molto facilmente
  • crampi muscolari, a riposo oppure durante/dopo l’attività fisica
  • tremore alle mani
  • piccole contrazioni involontarie, ad esempio nei muscoli del viso (“tic nervosi”)
  • sensazione di groppo in gola.

Inoltre molti problemi di salute sono collegati a una carenza di magnesio. Tra i più comuni:

  • mal di testa
  • sindrome premestruale
  • dismenorrea
  • disturbi intestinali (morbo di Crohn, intestino irritabile, frequente diarrea o stitichezza)
  • asma
  • osteoporosi
  • calcoli renali
  • diabete
  • ipertiroidismo
  • ipertensione
  • aritmie cardiache.

Se ti riconosci in parecchi punti di questi elenchi, è possibile che i tuoi livelli di magnesio non siano ottimali.

Stai cercando il Magnesio che fa per te?

NutraLabs ti propone MAGNESIO NUTRIBILANCIATO!

Gli integratori di Magnesio non sono tutti uguali.

MAGNESIO NUTRIBILANCIATO contiene 4 diverse fonti di Magnesio: CITRATO, PIDOLATO, GLUCONATO e BISGLICINATO. Tutti organici, tutti ad elevata biodisponibilità, ma con diverse specificità.

La sua formulazione equilibrata conferisce a MAGNESIO NUTRIBILANCIATO la massima efficacia in caso di:

  • spossatezza, stanchezza fisica o mentale
  • tensione muscolare, crampi
  • dolori mestruali
  • mal di testa
  • nervosismo, sbalzi d’umore, insonnia
  • sindrome premestruale.

Cosa aspetti?
Acquista MAGNESIO NUTRIBILANCIATO, esclusivamente nel nostro shop online, a un PREZZO ECCEZIONALE!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora fallo leggere anche ai tuoi amici!
Condividilo sui social e metti un “mi piace” al nostro profilo!

Condividi Articolo

Lascia un commento