PELLE E PANCIA

Condividi Articolo

Un ruolo fondamentale per la salute della nostra pelle è giocato dal microbiota cutaneo, l’insieme dei miliardi di microrganismi che abitano l’epidermide (ne abbiamo parlato in questo articolo). Ma non solo: esiste un robusto collegamento anche tra la pelle e l’intestino, per quanto questi due organi possano sembrare distanti, e in particolare tra la pelle e il microbiota intestinale.

Le prime evidenze dei legami esistenti tra pelle e intestino risalgono agli anni ’30, quando i ricercatori John Stokes e Donald Pillsbury ipotizzarono che stati emotivi come ansia e depressione portassero a cambiamenti nel microbiota intestinale, i quali a loro volta causavano un’infiammazione locale e sistemica che si rifletteva in sintomi cutanei di dermatite.
L’esistenza di un asse che coinvolge intestino, cervello e pelle è stata poi confermata negli ultimi decenni e rappresenta attualmente un filone di ricerca estremamente attivo.
Ad esempio uno studio condotto su oltre 13.000 adolescenti ha mostrato che quelli che soffrono di acne hanno maggiori probabilità di presentare anche sintomi gastrointestinali come stitichezza, gonfiore addominale, alitosi e reflusso gastrico. I pazienti con rosacea manifestano, molto più frequentemente dei soggetti sani, una eccessiva proliferazione batterica nell’intestino tenue (SIBO), e tendono a migliorare dopo il ripristino di una flora corretta. Le malattie infiammatorie intestinali, come colite ulcerosa e morbo di Crohn, nel 15% dei casi presentano anche manifestazioni cutanee, e possono comparire in associazione a disturbi infiammatori dell’epidermide come la psoriasi.
Sono tutti esempi di come infiammazione intestinale e infiammazione cutanea, e disbiosi intestinale e disbiosi cutanea, vadano spesso di pari passo.
Non solo, ma alcuni studi su animali mostrano che la regolazione del microbiota intestinale modifica le risposte antitumorali della pelle, migliorando ad esempio la risposta all’immunoterapia del melanoma.

Il fatto che il microbiota intestinale regoli le funzioni della pelle è stato ormai ampiamente dimostrato. I meccanismi attraverso cui questo accade non sono ancora chiari, ma le possibilità sono diverse. In primo luogo i batteri intestinali possono produrre sostanze dotate di una diretta attività infiammatoria (oppure antinfiammatoria), come gli acidi grassi a lunga catena oppure a corta catena; queste sostanze vengono assorbite a livello intestinale ed entrano in circolo, esercitando le loro azioni in tutto l’organismo.
È ben noto poi che il microbiota intestinale influenza il sistema immunitario causando, quando il suo equilibrio è alterato, reazioni infiammatorie locali che si ripercuotono a livello sistemico.
In particolare sembra esserci una sorta di continuità immunitaria tra intestino e pelle, per cui quello che si verifica, a livello immunitario, nell’intestino, si verifica anche nell’epidermide. La disbiosi intestinale inoltre può aumentare la permeabilità dell’intestino, che lascerà passare nel sangue sostanze e microbi indesiderati, ancora una volta creando nell’organismo una situazione di infiammazione.

Le ricadute pratiche degli studi sull’asse intestino-pelle sono enormi. I dermatologi cominciano a comprendere che è impossibile trascurare la salute intestinale dei pazienti, e di conseguenza la loro alimentazione, che è il principale fattore in grado di modulare il microbiota intestinale.

CONSIGLI UTILI
Occorre ridurre drasticamente il consumo di zuccheri, limitare molto l’alcol, aumentare il consumo di fibre come frutta, verdura e cereali integrali; non bisogna avere paura dei grassi, come una certa mentalità salutista ci ha abituati a pensare, perché esistono grassi buoni (olio d’oliva, pesce, frutta secca) il cui consumo va incentivato.
È inoltre necessario prestare molta attenzione all’uso di farmaci che danneggiano il microbiota intestinale, come gli antibiotici ma anche gli inibitori di pompa protonica (omeprazolo e smili). In poche parole stiamo riscoprendo qualcosa che forse le nostre nonne sapevano bene: quel che fa bene al nostro intestino fa bene anche alla nostra pelle!

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Condividi Articolo