UN UOVO AL GIORNO…

Un nuovo studio scientifico
C’è chi le considera il cibo più nutriente al mondo, e chi pericolose nemiche del cuore. La lunga controversia sui danni e i benefici delle uova è forse giunta finalmente a una conclusione affidabile grazie ai risultati di un grande studio canadese: consumare un uovo al giorno non avrebbe nessuna conseguenza negativa sulla salute, nemmeno per chi soffre di malattie cardiovascolari o metaboliche.

I ricercatori hanno analizzato dati riguardanti oltre 170.000 persone, sia sane che con patologie cardiovascolari, residenti in 50 diversi Paesi di sei continenti, di cui sono state raccolte le abitudini alimentari e monitorato lo stato di salute per diversi anni. Ebbene: chi consumava un uovo al giorno non aveva nessun effetto sui livelli di colesterolo, sul rischio di infarto e ictus e sulla mortalità.

Un dettaglio importante è che lo studio è stato finanziato esclusivamente da centri pubblici (Population Health Research Institute, Canadian Institutes of Health Research, Heart and Stroke Foundation of Ontario, European Research Council) e da case farmaceutiche: nessun coinvolgimento di aziende produttrici di uova, al contrario di simili studi precedenti. Questo dovrebbe garantire l’assenza di conflitti di interessi.

Colesterolo e lecitina
Chi sostiene che le uova facciano male pensa soprattutto alla loro ricchezza in colesterolo. È vero, un uovo ne contiene in media 200-250 mg, quando il consiglio del Ministero della Salute è quello di non assumere più di 300 mg di colesterolo al giorno. Bisogna però tenere presente che le uova sono anche ricchissime di lecitina, la quale bilancia i potenziali effetti negativi del colesterolo. Questa sostanza infatti è un ottimo regolatore del colesterolo sanguigno, in quanto abbassa il suo valore totale lasciando invariato l’HDL, cioè il colesterolo buono. Non solo: la lecitina aiuta a ripulire i vasi dai grassi che tendono a depositarvisi ed è in grado, quindi, di prevenire l’aterosclerosi.

Le uova hanno poi una caratteristica molto insolita per un alimento di origine animale: i grassi, pur presenti in buona quantità, sono prevalentemente monoinsaturi e polinsaturi. Si tratta dei cosiddetti grassi buoni, che proteggono la salute del sistema cardiovascolare: un altro fattore che va ad equilibrare la ricchezza in colesterolo di questo alimento.

Le uova infine sono ricchissime di proteine di elevato valore biologico e contengono buone quantità di vitamine (vit. D, vit. E, vitamine del gruppo B) e di minerali (ferro, fosforo, calcio, potassio, magnesio).

Via libera dunque al consumo di questo alimento dall’altissimo valore nutritivo; magari a colazione, per cominciare la giornata nel modo migliore! (Se vuoi approfondire, abbiamo parlato di prima colazione in questi articoli: L’importanza della prima colazioneLa prima colazione in pratica).

E per finire…
Sai qual è il modo più salutare di cucinare le uova? La cottura “in camicia”! In questo modo i grassi del tuorlo non vengono danneggiati da una cottura eccessiva, mentre allo stesso tempo l’albume cuoce completamente. Consumare l’albume crudo è infatti sconsigliabile per due motivi: anzitutto ha una scarsa digeribilità, e in secondo luogo la biotina (vitamina B7) in esso contenuta non è biodisponibile. Con la cottura si eliminano entrambi questi problemi e le uova danno il meglio di sé!

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!