6 ALIMENTI AMICI DEL CERVELLO

Quanto incide l’alimentazione sulla salute del nostro cervello?
Se siamo alla ricerca di una strategia valida per migliorare le capacità della nostra memoria, dobbiamo tenere in considerazione che la dieta può avere notevoli influenze sulla nostre abilità mnemoniche.
Alcuni cibi possono costituire un valido aiuto all’intero sistema nervoso soprattutto grazie alla presenza di due elementi fondamentali: la vitamina B e la colina che, se combinati, mantengono intatta la struttura cellulare e le funzionalità dell’intero sistema nervoso.

Ecco allora i migliori alimenti “amici del cervello”:

1 – PESCE
Da sempre si sente dire che mangiare pesce fa bene alla memoria. E tutto questo grazie alla presenza di fosforo, di cui questo alimento sarebbe ricco, oltre ai preziosi acidi grassi essenziali Omega-3 che, di fatto, si trovano in buone quantità in alcuni tipi di pesce di acqua fredda come salmone, aringhe e merluzzo.

2 – NOCI
Le noci sono un’ottima fonte di nutrimento per il sistema nervoso. Anch’esse infatti sono ricche di acidi grassi omega 3 che le rendono particolarmente utili per le funzioni cerebrali. Questo alimento inoltre può anche aiutare a correggere i livelli di serotonina del cervello umano: questa sostanza, come noto, controlla il nostro umore e il nostro appetito.

3 – BROCCOLI
Le ricerche evidenziano che i broccoli, insieme ai cavoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiori ecc. sono tra gli ortaggi più utili per potenziare la memoria, la concentrazione e l’attenzione, grazie al loro alto contenuto di vitamina C, antiossidante fondamentale, che rinforza i vasi sanguigni del cervello, migliorandone l’elasticità, e all’acido folico, che abbassa i livelli di omocisteina, una sostanza implicata nei deficit mnemonici.

4 – SPINACI
Gli spinaci sono una verdura ricca di proprietà benefiche, in grado di proteggere le cellule nervose dagli effetti dell’invecchiamento. Negli spinaci sono presenti in diverse quantità vitamine e sali minerali preziosi, la vitamina K in primis.

5 – CIOCCOLATO FONDENTE
Contiene flavonoidi che rappresentano un valido aiuto per far fronte alla perdita di memoria. Consumare ogni giorno i flavonoli del cacao, all’interno di una dieta bilanciata e controllata dal punto di vista calorico, può rivelarsi un toccasana per il nostro cervello.

6 – UOVA
Le uova sono una grande fonte di colina, soprattutto il tuorlo, che svolge un ruolo importante per la salute delle funzioni cardiovascolari e cerebrali, consentendo di mantenere una memoria efficiente. Come in tutte le cose ovviamente, non bisogna però esagerare o ne risentirà prima di tutto il colesterolo.

La colina è comunque contenuta anche in altri alimenti, come arachidi, merluzzo, pollo, semi di girasole, ecc.

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!