E SE SI TRATTASSE DI CISTITE?

Condividi Articolo

La cistite è una problematica più diffusa di quel che si possa pensare.
Molte persone si sono trovate ad affrontare questo fastidioso disturbo almeno una volta nella loro vita.
Essendo spesso recidiva, succede purtroppo che, una volta curata, si ripresenti con intervalli sempre più ravvicinati.
Ecco perché è di fondamentale importanza imparare a riconoscerla e intervenire tempestivamente: formulare una diagnosi per tempo e curare correttamente la cistite sin dal primo episodio può fermare il circolo vizioso delle ricadute che, come detto, sono un aspetto caratteristico di tale patologia.

Quindi:

  • se si sente più spesso il bisogno di urinare anche se il volume d’urina emesso è poco importante
  • se l’emissione d’urina è dolorosa e associata a bruciore
  • se si percepisce una sensazione di peso nella zona pelvica
  • se l’urina si presenta torbida e con odore forte
  • se si nota presenza di sangue nelle urine

Allora è bene chiedersi… E SE SI TRATTASSE DI CISTITE?

A QUESTO PUNTO, CORRERE AI RIPARI!
La prima cosa da fare è consultate un medico che vi farà delle analisi delle urine per confermare se si tratti effettivamente di cistite e seguire le sue indicazioni.
Detto ciò, ci sono utili accorgimenti che si possono mettere in atto da subito: innanzitutto bere molta acqua e urinare ogni volta che se ne sente la necessità, non indossare pantaloni troppi stretti e cercare di evitare il più possibile l’uso di assorbenti interni, curare particolarmente l’igiene, soprattutto dopo i rapporti. Infine è bene sapere che grande importanza va data anche al mantenimento di un intestino regolare.

E POI? E’ POSSIBILE RISOLVERE DEFINITIVAMENTE IL PROBLEMA?
Noi lo abbiamo chiesto al Naturopata Milo Manfredini, che da diversi anni si dedica allo studio e al trattamento di questa problematica.

"Quando la cistite diventa ricorrente significa che l’organismo ha perso la capacità di fronteggiare i batteri e mantenere il naturale equilibrio. Secondo ciò che ho osservato, il vero grande problema che genera continue infezioni delle vie urinarie dando origine alle cistiti ricorrenti è una aumentata permeabilità della mucosa intestinale (intestino poroso – leaky gut syndome).
Secondo la mia esperienza la vera guarigione dalla cistite recidiva e ricorrente si ottiene ripristinando la corretta permeabilità della mucosa intestinale. Tuttavia sono diverse le complicazioni che potrebbero essersi venute a creare e su cui bisogna lavorare, la più frequente è certamente la formazione di un biofilm batterico all’interno della vescica. Il biofilm batterico è una strategia che il battere ha imparato ad attuare per difendersi dall’antibioticoterapia e che lo rende di conseguenza particolarmente resistente."
Milo Manfredini
Naturopata – Heilpraktiker – Iridologo

E’ da questo concetto che nascono i nostri trattamenti: quello a cui mirano non è una soluzione temporanea del problema, bensì un equilibrio profondo dell’organismo che, una volta raggiunto, non permetterà nuove contaminazioni.
Un approccio concreto con risultati duraturi nel tempo!

Urogyn NutraLabs

UROGYN D-Mannosio Plus

A base di D-Mannosio ed Echinacea, è ESTREMAMENTE EFFICACE NEL CONTRASTARE LA CISTITE!

CLICCA QUI per maggiori informazioni.

Inoltre, visita il nostro sito www.cistite.org

Seguici sui nostri SOCIAL!

Approfondimenti, offerte speciali, notizie dal mondo naturale e tanto altro!
Clicca su “MI PIACE” per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative!

Condividi Articolo